Archivio per gennaio, 2009

Generatore di scritte in falso Cirillico: Fake Cyrillic Generator


Fake Cyrillic Generator

Fake Cyrillic Generator (FДКЗ CУЯILLIC GЗИЗЯДTФЯ) è un divertente strumento che permette di creare facilmente scritte in falso Cirillico.

Dunque per creare un logo, una scritta in pseudo Russo, in fake ciryllic appunto, questo generatore si presta al caso.

Basta solo inserire un testo e cliccare sull’apposito bottone. Il risultato sarà molto simile a questo:

MДЗSTЯФДLЬЭЯTФ

Disponibile anche un codice per inserire la scritta in una pagina web.

Via | Digital Inspiration


BlogMagazine: rivista da sfogliare scritta dai blogger


blogmagazine

Il progetto BlogMagazine sarà presto online. Si tratta della prima rivista da sfogliare scritta da blogger.

Vi partecipano per ora tanti amici e molte persone appartenenti alla blogosfera italiana che stimo: Napolux, ILaRiaLab, DesMM, 4mj, JuliusDesign, Chissenefrega, Undolog, FrancescoGavello, SaidMade, Vita di un IO, Maurizio Pelizzone, Merlinox, DavideSalerno, Psiche e Soma.

Anche io sono stato invitato a collaborare.

Dunque: stay tuned!


Zaac: corso gratuito di lingua Inglese per bambini


zaac

Zaac si pone come obiettivo quello di far conoscere la lingua inglese ai bambini.

Contiene 12 lezioni educative a cartoni animati che ben si adattano all’apprendimento giocoso dei più piccoli.

Il protagonista dei video è un simpatico personaggio di nome Zaac, appunto, che si comporta come un buffo insegnante un po’ stravagante e che accompagna gli allievi nel percorso educativo.

Cliccando su download è possibile scaricare le schede da colorare relative ad ogni lezione, ne esistono già più di 150 pronte per essere stampate e colorate.

Presto saranno prodotte altre lezioni e aggiunta qualche divertente filastrocca.

Zaac è un percorso educativo intelligente che ha lo scopo di facilitare il primo approccio alla lingua Inglese in modo ludico.

Si tratta di un’iniziativa davvero ottima e ben fatta creata da persone esperte in materia e diretta ai bambini dei primi anni della scuola elementare.

Via | Maestro Alberto, il Web per la Scuola Primaria


Snipt: condividere codice in Twitter e nel web


snipt

Snipt è un servizio gratuito che permette di condividere snippet di codice in Twitter.

S’inserisce la porzione di codice, si sceglie il tipo di linguaggio tra i tantissimi disponibili e Snipt fornirà un link breve da condividere in Twitter.

Lo strumento può essere usato ovviamente anche ad di fuori da Twitter. Il link, per esempio, può essere inviato via email o inserito in una pagina web in modo che chi clicca possa visualizzare e scaricare il codice.

Si può decidere se assegnare al codice fonte numeri di linea in modo da generare facilmente discussioni tra gli utilizzatori e i programmatori che lo condividono.

Comodissimo quando si tratta di programmare in comune a distanza, per chiedere consigli e aiuto ogni volta che si ha a che fare con i vari tipi di codici.

Il servizio è gratuito e non richiede registrazione.

Via | mashable


Sqworl: raggruppare vari link in uno (con tanto di preview)



Sqworl Screencast from Caleb Brown on Vimeo.

Sqworl è uno dei tanti servizi che permette di raggruppare e condividere vari link in uno corto.

L’aspetto interessante della sua offerta è che offre una miniatura dei siti che aggreghiamo, un piccolo preview in modo da visualizzare i siti condivisi evitando brutte sorprese.

Il suo funzionamento è molto semplice. Sqworl fornisce un link breve al quale possiamo aggiungere le nostre URL da raggruppare in esso.

Il servizio è gratuito e non richiede registrazione.

Via | feedmyapp


Non ti ricordi delle cose? Niente paura, ci pensa UrgeMe ad avvisarti


UrgeMe

Se usi il web e sei un tipo sbadato che si dimentica delle cose, che manca agli appuntamenti, che non si ricorda dei compleanni, degli anniversari, delle ricorrenze e delle date importanti, allora UrgeMe potrebbe proprio fare al caso tuo.

Si tratta infatti di un ottimo reminder via web.

Basta compilare tre campi. Nel primo si aggiungerà l’indirizzo email dove ricevere l’allerta, nel secondo scriveremo ciò che non vogliamo scordare (o che si vuol evitare) e nel terzo sceglieremo la data in cui si desidera ricevere l’avviso.

A questo punto il nostro maggiordomo personale, UrgeMe, provvederà a ricordarci gli eventi… Nulla di più semplice.

Il servizio è gratuito e non richiede registrazione.

Via | killerstartups



albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.

Seguimi

Fanpage: