LiveDrive: servizio storage online illimitato


livedrive

LiveDrive è un nuovo servizio storage online che consente al momento, nella fase beta, di immagazzinare i nostri file senza alcun limite e gratuitamente.

Lavora tramite un’applicazione per Windows con la quale accedere al nostro hard disk virtuale remoto direttamente dal desktop al quale sarà assegnata la lettera L.

Lo spazio online a disposizione può essere organizzato in directory, cartelle e sotto cartelle e i contenuti possono essere caricati tramite un semplice drag&drop nell’unità virtuale.

I file possono essere condivisi anche privatamente con altri utenti tramite l’indirizzo di posta elettronica. Si può accedere ai file condivisi pubblicamente attraverso il nostro indirizzo di LiveDrive.

Lo strumento si integra con Zoho (servizio office online), FotoFlexer (foto editing) e Scribd (visualizzatore di documenti via web).

Con ogni probabilità LiveDrive, conclusa la fase beta, diverrà un servizio a pagamento con la speranza che lasci un opzione gratuita con spazio remoto limitato.

LiveDrive garantisce l’accesso anche tramite dispositivi mobili.

Via | go2web20


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


2 Risposte a “LiveDrive: servizio storage online illimitato”

  1. Jasha dice:
    Pubblicato lunedì 22 dicembre 2008 alle 12:54

    Servizio interessante, ma personalmente ritengo che syncplicity sia anche migliore in quanto assicura una fascia minima gratuita in modo continuativo, per i file veramente importanti.

    Andando a leggere i termini di utilizzo di questo nuovo servizio si legge che sara’ gratuito il primo mese di utilizzo e dal secondo in poi il servizio diverra’ a pagamento.

    Ora, considerando che e’ un servizio in beta per ora fino alla final release sara’ gratuito, ma poi probabilmente quanto promesso nei terms of service sara’ mantenuto.

    A quel punto allora un qualsiasi servizio di virtual storage professionale sarebbe una valida alternativa.

  2. Alex dice:
    Pubblicato mercoledì 4 febbraio 2009 alle 14:40

    Ah ecco, bravo Jasha, dobbiamo sempre leggere bene le condizioni di un servizio… Io sono un sostenitore dei servizi di backup online e mi sono fatto un abbonamento ad un servizio che è italiano e che ha secondo me il miglior rapporto qualità/prezzo, per saperne di più http://www.memopal.com

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.