iRadeo: installare una radio personale sul proprio sito o blog


iradeo

iradeo è una piattaforma radio gratuita che consente di ascoltare in streaming file mp3 e wav personali.

Attraverso un pacchetto in PHP da installare sul server che ospita il nostro sito o blog si può creare una vera e propria stazione radio personale da offrire ai visitatori.

iRadeo, infatti, riconosce automaticamente e riproduce i file musicati caricati online in una directory specifica.

Il servizio è completamente gratuito e consente di condividere i nostri podcast e la nostra musica preferita.

Configurato il PHP da caricare online la radio può essere inserita in una pagina web tramite un codice javascript a sua volta configurabile nelle dimensioni del player che sarà visualizzato.

iRadio ha il vantaggio di essere altamente personalizzabile ma sfrutta lo spazio web del server in cui è ospitato un sito web.

Ci sono servizi totalmente basati sul web, forse meno configurabili, che svolgono la stessa funzione senza incidere direttamente sul server.

Vedi per esempio l’ottimo Deezer.

Via | go2web20


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


8 Risposte a “iRadeo: installare una radio personale sul proprio sito o blog”

  1. iRadeo, un script para poner tu propio reproductor de audio en tu web dice:
    Pubblicato lunedì 19 maggio 2008 alle 21:22

    […] | Maestro Alberto Enlace | […]

  2. Antonio dice:
    Pubblicato domenica 15 giugno 2008 alle 20:00

    Ciao. Seguo questo blog quotidianamente da un bel po’… finalmente, causa varicella, ho potuto provare questo script ma mi sta facendo fondere in quanto ci sarà un errore di massima… ho provato e riprovato l’installazione ma il player non si legge mai… nemmeno quello da embeddare in home page di iradeo… suggerite qualche soluzione? fino adesso non ne ho trovato neanche uno funzionante in giro… ci sarà qualche motivo?

  3. Alberto dice:
    Pubblicato domenica 15 giugno 2008 alle 22:43

    Non mi viene in mente niente 🙁

  4. Antonio dice:
    Pubblicato domenica 15 giugno 2008 alle 22:44

    tu lo hai provato?

  5. Alberto dice:
    Pubblicato domenica 15 giugno 2008 alle 22:45

    No, non ne avevo bisogno, mi sono limitato a recensirlo

  6. Antonio dice:
    Pubblicato domenica 15 giugno 2008 alle 22:50

    ok.. grazie lo stesso… già fai tanto… se dovessi avere tempo da perdere… mi potrebbe fare piacere capire dove ho sbagliato…

  7. Gianmario dice:
    Pubblicato venerdì 12 dicembre 2008 alle 14:37

    Solo oggi che ho il tuo stesso problema sto leggendo il tuo post. A me succede la stessa cosa. Tu cosa hai fatto? Ci hai rinunciato o hai risolto il problema?

  8. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 12 dicembre 2008 alle 16:23

    in passato ho usato deezer e last.fm

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.