Dummy Text Generator: generatore di testi inutili

blindtextgenerator



Blind Text Generator è un generatore di Dummy Text (testo manichino), quei testi usati nei progetti di web design che di solito iniziano per “lorem ipsum dolor sit amet“.

Il generatore offre tutta una serie di testi alternativi, da Kafka a Cicerone, da bollettini meteo a sequenze di carattere e numeri.

Si può scegliere il numero delle parole, dei caratteri e dei paragrafi.

Include anche un ventaglio di parametri per configurare il foglio di stile.

Via | Xyberneticos


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


2 Risposte a “Dummy Text Generator: generatore di testi inutili”

  1. teodoro dice:
    Pubblicato martedì 24 marzo 2009 alle 19:59

    Ciao Maestro Alberto, sono incappato casualmente su questa tua news e mi sono ricordato di un esperimento che ho concluso nei giorni scorsi con una cosa simile.
    Si tratta di Polygen, forse lo conosci. Con Polygen si impostano tutta una serie di parametri che scegliamo noi stessi (io l’ho fatto per gli orologi) e una volta lanciata l’applicazione si potranno avere testi che si ri-combinano fino a formare una pagina con una semantica tutto sommato apprezabile.
    L’esperimento che ho fatto era unTest. Non potendo permettermi di scrivere pagine e pagine di articoli su un marchio di orologi, ho voluto utilizzare polygen e vedere se poi con Google (preventivamente ho fatto attenzioen al SEO, come ad esempio al titolo della pagina, alle keywords, ecc ecc) riuscivo a farmi indicizzare almeno nelle prime pagine…
    Risultato?
    Rispondo con un sorriso!
    Nota aggiunta: per chi utilizzasse affiliazioni come AdSense, il contenuto viene letto e gli annunci sono pertinenti..

    L’unico limite è la fantasia, direbbe qualcuno.

    Nota 2: prova ad immaginare come si evita il copia/incolla selvaggio con uno strumento simile!

    Ciau e buon lavoro, ti seguo assiduamente
    Teodoro

  2. Alberto dice:
    Pubblicato martedì 24 marzo 2009 alle 22:48

    grazie, in bocca al lupo

    🙂

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.