Geolocalizzare un telefono cellulare col satellite

sat-gps-locate



sat-gps-locate è un incredibile servizio capace di localizzare su una mappa geografica qualsiasi telefono cellulare…

Provare per credere!

IMPORTANTE: L’UTILIZZO DEL SISTEMA SI INTENDE A SCOPO PURAMENTE INFORMATIVO, RIFIUTIAMO QUALSIASI RESPONSABILITÀ RIGUARDO L’UTILIZZO SCORRETTO DA PARTE DELL’UTENTE.

🙂

Via | despuesdegoogle


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


21 Risposte a “Geolocalizzare un telefono cellulare col satellite”

  1. Nicopi dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 21:44

    Ci sono cascato in pieno 😀

  2. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 21:45

    hehehe…

  3. Stefano Petroni dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 22:28

    Anch’io ci sono cascato in pieno ma adesso ho il dubbio sull’uso che verrà fatto del mio numero di cellulare.

    Non è che è un modo per raccogliere numeri di cellulare da spammare?

  4. moticanus dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 22:28

    Questa è vecchia…io non ci casco!!!!

    Posso approfittare per chiederti una cosa? Si? Ok!

    Avrei bisogno di sapere se utilizzando il reindirizzamento su dominio personale che è possibile scegliere per chi ha un blog su piattaforma blogger sia necessario avere oltre al dominio anche un servizio di hosting o basti il semplice dominio! Chiedo lumi al maestro!! 😀

  5. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 22:34

    @Stefano, non credo proprio, è soltanto uno scherzo!

    @moticanus, non vorrei dirti una stupidaggine, visto che conosco poco Blogger, ma mi sembra strano utilizzare il reindirizzamento senza possedere uno spazio web, forse è meglio che ti rivolgi a qualcuno più esperto di me…

  6. PJ dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 22:44

    Fantastico scherzo. In realtà però avevo subodorato una sorta di fake vedendo il nome: avrebbero dovuto chiamarlo sat-gsm-locate, visto che in questo caso il protocollo GSM non c’entra nulla. Mi sono permesso di rebloggare l’articolo sul mio blog.

    @moticanus: tu compri il tuo dominio e poi lo fai reindirizzare (non so come ma te lo diranno sicuramente loro) al loro server dove gira la piattaforma wordpress. Non ti serve avere spazio web in altri server, altrimenti non ti servirebbe usare il loro ma useresti il tuo! 🙂

  7. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 22:50

    questo blog funziona proprio così, è reindirizzato tramite dns, comunque comprare uno spazio web e mantenere un dominio per esempio su TopHost costa meno di 10 euro l’anno.

  8. utopia dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 23:03

    mitico! ci sono cascato in pieno e l’ho appena girato alla mia ragazza!!!!

  9. moticanus dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 23:23

    Grazie ragazzi. Ultima cosa. Mi seccherebbe intestare il dominio a me dato che i dati sono facilmente reperibili. Voi che consigliate?

  10. R.Eraclea dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 23:42

    Strepitoso. un saluto a tutti.
    Fra

  11. Monte dice:
    Pubblicato lunedì 7 gennaio 2008 alle 23:57

    Vecchio, ma pur sempre geniale

  12. Stefano Petroni dice:
    Pubblicato martedì 8 gennaio 2008 alle 00:05

    @Alberto: Dopo quasi 15 anni su Internet ne ho viste di tutti i colori e cio’ che sembra uno scherzo potrebbe essere tutt’altro.

    Hai presente i vari siti per inviare le “cartoline” via E-Mail? Un modo sicuro per avere indirizzi buoni da spammare…

    Purtroppo non ci si puo’ fidare piu’ di nessuno su Internet.

    Colgo l’occasione per dirti che leggo ogni tuo post e spesso e volentieri trovo materiale utile. Grazie.

  13. Alberto dice:
    Pubblicato martedì 8 gennaio 2008 alle 00:18

    Ti ringrazio. Penso però che c’è eccessiva diffidenza in rete. Non credo di essere uno sprovveduto, ma se si comincia a vedere il marcio dappertutto si smette proprio di navigare…

    Mi arrivano sul cellulare ogni giorno una decina di email assurde dal Brasile proprio dal momento in cui ho deciso di registrarmi sul portale Tim, figurati!

    Il pericolo è ovunque e da nessuna parte. Comunque questo post e quello su BeamItUpScotty mi stanno insegnando che a volte si vede il pericolo perché siamo soltanto condizionati dal timore verso il pericolo stesso.

  14. petrescu dice:
    Pubblicato martedì 8 gennaio 2008 alle 13:08

    eh eh. conoscevo lo scherzo, ma la prima volta che l’ho fatto ci sono cascato in pieno

  15. sissy dice:
    Pubblicato martedì 8 gennaio 2008 alle 15:46

    ci sono cascata in pieno anche io! 🙂
    Sarebbe stato troppo “scorretto” un servizio del genere!

  16. Stefano Petroni dice:
    Pubblicato mercoledì 9 gennaio 2008 alle 12:51

    Secondo te c’è eccessiva diffidenza in rete, secondo me c’è troppa incoscienza e vedo gente che offline non si sognerebbe mai di avere certi comportamenti ma una volta online perde il lume della ragione e spande a destra e manca i propri dati personali… e spesso anche quelli degli amici e conoscenti.

    Non bisogna vedere il marcio ma fermarsi a riflettere un attimo. Come diceva il buon Giulio: “A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si prende”

  17. Alberto dice:
    Pubblicato mercoledì 9 gennaio 2008 alle 21:37

    Ti capisco (anche se la citazione lascia il tempo che trova) e condivido. Ma non confondere i comportamenti degli altri con i pericoli della rete.

  18. Stefano Petroni dice:
    Pubblicato giovedì 10 gennaio 2008 alle 11:57

    I pericoli della rete sono dati proprio dai comportamenti degli altri.
    La rete in se per se non è pericolosa, è chi la abita che la rende pericolosa.

  19. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 10 gennaio 2008 alle 12:03

    Vero…

  20. emiliano dice:
    Pubblicato giovedì 10 gennaio 2008 alle 21:31

    MaestroAlberto..sera sera..non smette mai di stupire eh….in positivo s’intende..
    Il caso beamupcotty è tornato alla normalità, Il mio fornitore di telefonia ha eliminiato l’anomalia, altri problemi per il momento non ce ne sono.
    Riguardo quest’ultima novità beh ho apprezzato il suo importante avviso di esclusione di responsabilità..
    Meglio prima che mai..
    A me questo programma non so perchè mi affascina però mmmm… prima prenderò maggiori informazioni dei rischi a cui vado incontro ( che è meglio)…
    Lo spamm… 🙁

  21. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 10 gennaio 2008 alle 21:53

    Molto bene! Sono contento. Una conferma delle mie opinioni.

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.