Mini: un Google minimalista

Google Mini



Non ho trovato fonti che spiegano il funzionamento di Mini, un motore di ricerca basato su Google e ridotto all’osso.

Certo è che fornisce i risultati delle ricerche in Google in modo ultrarapido.

Può anche essere comodamente aggiunto alla barra di navigazione del browser in modo da richiamarlo al volo.

Abilitando il pulsante cheatsheet si ottengono i suggerimenti per le tecniche di ricerca.

Via | FeedMyApp


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


4 Risposte a “Mini: un Google minimalista”

  1. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 30 novembre 2007 alle 22:25

    Se cerchi “alberto” con mini o con google normale il mio blog è quarta e in terza posizione quindi i risultati sono in qualche modo diversi.

    P.S. Hai notato che ti ho superato? 😉

  2. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 30 novembre 2007 alle 22:29

    Complimenti! Ma solo perché hai scritto un post sugli Alberti…

    😉

  3. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 30 novembre 2007 alle 23:30

    Sia quel che sia, tanto non sono un maniaco delle classifiche.
    Comunque quel post, seguito dal tuo commento, mi ha convinto ad aggiungerti al mio feed reader quindi qualche reale risultato lo ha ottenuto: hai un lettore in più!

  4. Alberto dice:
    Pubblicato sabato 1 dicembre 2007 alle 00:31

    se non mi cancelli non sarà solo a causa dell’omonimia… lo spero!

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.