Safe Creative: registro della proprietà intellettuale

Safe Creative



Safe Creative è un registro gratuito della proprietà intellettuale tramite internet, nato recentemente in Spagna, a Saragozza.

E’ un servizio in constate grande crescita, il cui spirito è la protezione dei diritti d’autore contro pratica deprecabile del plagio attraverso i mezzi digitali.

Si possono registrare opere con qualsiasi licenza (Creative Commons, GNU o sotto Copyright), in qualsiasi lingua, di qualsiasi formato.

Ciò colma certi vuoto delle Creative Commons in modo da tutelare maggiormente la proprietà intellettuale e si adatta ai tempi moderni della diffusione dei contenuti via web.

Safe Creative mantiene nel suo registro una copia dell’opera che gli utenti inviano e rilascia un certificato digitale da associare alla proprietà intellettuale (una canzone, un blog, un disegno, un video, un software).

In ogni momento la licenza può essere modificata. Il rigore giuridico è assicurato e il servizio garantisce il valore legale delle licenze, come se fosse una sorta di testimone che offre una prova dell’effettiva registrazione di un’opera in una data precisa.

Ciò consente e aiuta nell’eventuale ricorso davanti allo sfruttamento indebito e informa esattamente sul soggetto proprietario.

Dietro al progetto c’è anche una non celata volontà per sfruttare in futuro il registro per usi commerciali, non a caso Safe Creative è finanziata da investitori privati.

Il progetto mira a diventare globale e multilingue e presto sarà lanciato negli Stati Uniti.

Ho registrato questo blog sotto licenza Creative Commons. Peccato che Safe Creative non rilasci un codice, un bottone da inserire in una pagina web per esplicitare il tipo di licenza.

Sull’argomento Creative Commons, in relazione ad AdSense, consiglio di dare un occhiata anche ai video proposti da masternewmedia.

Fonte | El País


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


11 Risposte a “Safe Creative: registro della proprietà intellettuale”

  1. maxanima dice:
    Pubblicato giovedì 29 novembre 2007 alle 11:20

    Si, sembra molto utile e in effetti ci vorrebbe anche un badge per metterlo nel proprio blog…speriamo lo faranno 🙂

  2. maxanima dice:
    Pubblicato giovedì 29 novembre 2007 alle 11:21

    Mi sono registrato….come si fa per registrare il proprio blog?

  3. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 29 novembre 2007 alle 11:25

    Ho visto proprio adesso che c’è uno strumento per sottoscrivere i post direttamente da firefox e internet explorer, un bookmaklet

    http://www.safecreative.org/register-tools.shtml?cid=19631

  4. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 29 novembre 2007 alle 11:27

    altrimenti vai su access to registry

  5. bautz dice:
    Pubblicato giovedì 29 novembre 2007 alle 12:33

    Ah!
    Alla fine il mi hai dato retta. E’ l’unico modo per stare al sicuro 🙂

  6. maxanima dice:
    Pubblicato giovedì 29 novembre 2007 alle 12:42

    ok, grazie Alberto 🙂

  7. Paolo dice:
    Pubblicato venerdì 30 novembre 2007 alle 12:16

    Grazie della segnalazione! Ho registrato anche io il mio blog.

  8. maestroalberto dice:
    Pubblicato venerdì 30 novembre 2007 alle 17:29

    Era di F.Zappa la citazione

    il notaio invece si chiama….
    lpha fatta la ricerca?

    CHE STRANE FREQUENTAZIONI ULTIMAMENTE MAESTRO
    COME MAI?

  9. Alberto dice:
    Pubblicato venerdì 30 novembre 2007 alle 17:33

    Zappa, un grande! Il buon vecchio Frank, pace all’anima sua…

  10. ioubuntu dice:
    Pubblicato domenica 17 febbraio 2008 alle 17:32

    Sembra che hanno aggiunto il banner…

  11. Io non sono un Blogger. | The Brain Machine dice:
    Pubblicato venerdì 26 marzo 2010 alle 11:13

    […] non mi preoccupo se è giusto o meno avere un blog, non partecipo ai vari Camp, non mi curo della proprietà intellettuale, non ho tempo per riordinare il blog ed infine non ho la fantasia per scrivere ed associare […]

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.