Consiglio per blogger indolente

web links



I guru del SEO spesso danno consigli al buon blogger e, in modo informale, l’ho fatto anch’io. Oggi vi do un consiglio particolare ma molto efficace.

Caro amico blogger non importi rigide regole giornaliere del tipo: “Devo scrivere almeno tre post al giorno”, “Prima di pranzo devo aver già pubblicato i post” e via dicendo.

Se un giorno non hai voglia di scrivere, non scrivere affatto e non sentirti male per non averlo fatto.

I tuoi lettori ansiosi di ricevere il tuo nuovo articolo ti capiranno e il tuo conto di AdSense non riceverà contraccolpi.

Se ti senti in ansia e sotto pressione, pensa che se ti sforzi continuamente durerai soltanto pochi mesi.

PS: questo blog non ha pubblicato articoli per un mese durante il periodo estivo (meritato riposo). Nelle sue possibilità, senza far assolutamente nulla, ugualmente ha scalato classifiche, incrementato lettori e introiti pubblicitari.

Meditate gente…


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


5 Risposte a “Consiglio per blogger indolente”

  1. manica dice:
    Pubblicato domenica 23 settembre 2007 alle 12:50

    questo post andrebbe evidenziato per sempre… GRANDE!!!

  2. Lobotomia dice:
    Pubblicato domenica 23 settembre 2007 alle 13:03

    eh si ma questo blog anche se non ha pubblicato articoli viene comunque citato, è indicizzato, etc etc
    😀

  3. Fabrizio dice:
    Pubblicato domenica 23 settembre 2007 alle 13:19

    Non sai quante volte mi sono “sforzato” a pubblicare il post quotidiano… e mi sbagliavo.
    Hai perfettamente ragione!

  4. Alberto dice:
    Pubblicato domenica 23 settembre 2007 alle 13:20

    Logicamente vale soprattutto per un blog che ha già un suo contenuto corposo.

    In ogni caso forse il consiglio l’ho dato principalmente a me stesso…

    😉

  5. Lobotomia dice:
    Pubblicato domenica 23 settembre 2007 alle 17:09

    beh Albero ti capisco, prima avevo un blog personale e Petti*Nix, sul mio ci scrivevo una volta ogni non so quanto ma raramente, su Petti*Nix ci scrivevo ogni puttanata possibile mentre ora stiamo riuscendo a tenere un blog molto più pulito di prima (ma ancora deve crescere perchè la nostra idea è passare meno segnalazioni e più articoli originali), in compenso il mio blog personale era scomparso, ora ne ho due personali ma solo per fare le differenze tra blogger e wordpress e nel tempo libero scrivo con alcuni amici su Pettinatori di Bambole, un blog dove scriviamo le cazzate che passano per la rete e per la nostra testa.
    Alla fine dei conti è aumentata la mia dipendenza da blog ma è diminuita la mia dipendenza da post 😀

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.