Blogger, vai pure in ferie, possiamo fare a meno di te!




In questi giorni di mezzo agosto la blogosfera latita, in giro per la rete ci sono rimasti 4 gatti e anche piuttosto sfigati.

Tutti in ferie! Al mare, in montagna… mete esotiche, culturali… Bene! Bravi!

Mi sento come quelli che dicono: “Come è bello rimanere in città, quando si svuota e tutti sono via. Finalmente un po’ di pace…”

Leggendo notizie dai blog tramite feed (pochine, essendo tutti in vacanza… ) trovo un pullulare di post del tipo: (pull)”Chiuso per ferie”, “Pausa di Ferragosto”, “Questo blog va in vacanza”… Che fantasia ragazzi, complimenti!(/pull)

Cosa siete, baristi? Pizzicagnoli? Rigattieri? In queste cose si nota la personalità del blogger contemporaneo.

C’è chi è spinto dal suo ego smisurato e si sente insostituibile o il bravo scolaretto che, portando via il pallone, informa i compagni con una lacrimuccia e dà le consegne dicendo: “Aspettatemi però… che torno subito!”. 🙁

Ma fin qui tutto si sopporta. Non capisco tuttavia chi dispensa consigli allo sventurato lettore, ormai bianco come un lenzuolo, che tenta (invano) di abbronzarsi alla luce del monitor.

Ci dicono: “Che ci fate lì bischeri, fate come me, andate a divertirvi!”. Oppure: “Vergogna! Quando vado in ferie io, il mondo si deve fermare e tutti, ma proprio tutti devono fare lo stesso!”.

Della serie: “Lo so che non potete fare a meno di me, ma non preoccupatevi, fate i bravi, non piangete troppo per la mia assenza, vi prometto che quando torno sarà di nuovo il paradiso”.

Sinceramente non so chi biasimare di più, il blogger indispesabile, o quello psicopatico che anche in vacanza, munito di tecnologie potentissime e costosissime, non può fare a meno di inviare post raffazzonati all’amato blog.

Forse questo post, il cui solo intento è far sorridere (dubito di esserci riuscito), mi si ritorcerà contro. Sicuramente qualche suscettibile sputerà veleno. Ma questo è quanto.

Vi do un consiglio. Se proprio volete, fate capire le stesse cose ma con un po’ più di fantasia… Grazie.
😉


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


6 Risposte a “Blogger, vai pure in ferie, possiamo fare a meno di te!”

  1. manica dice:
    Pubblicato giovedì 16 agosto 2007 alle 11:15

    fantastico questo post, da incorniciare!

  2. Gianmix dice:
    Pubblicato giovedì 16 agosto 2007 alle 11:54

    Concordo con manica….non avrei saputo usare parole migliori!hai proprio ragione!!!

  3. Stefano dice:
    Pubblicato giovedì 16 agosto 2007 alle 11:55

    mi trovi d’accordo al 1000%. tanto più che davvero non vedo il motivo di dire “vado in vacanza”.

    voi come li seguite i blog? io via feed, altrimenti non li seguo. e sono sicuro che il 99% dei lettori abituali di qualsiasi blog usi i feed.

    questo cosa significa? significa che se non vengono pubblicati post, nessuno si accorge dell’assenza, quindi nessun fastidio/distubo/preoccupazione/chefinehafattoilmiobloggerpreferito…

  4. anecòico dice:
    Pubblicato giovedì 16 agosto 2007 alle 13:21

    beh dai, io almeno mi sono inventato “chiudo blogttega” 😉

  5. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 16 agosto 2007 alle 13:29

    Anche se siamo sempre in tema “pubblici esercizi”, va già meglio…

    🙂

  6. anecòico dice:
    Pubblicato giovedì 16 agosto 2007 alle 13:40

    😀

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.