Zooomr contro Flickr, la lotta si fa dura




Nel giorno in cui Flickr presenta finalmente alcune nuove agognate caratteristiche, il servizio concorrente Zooomr tenta il colpaccio.

Flickr fornisce lo strumento Collections, ossia la possibilità di organizzare i sets fotografici appunto in collezioni e la visualizzazione dell’interfaccia grafica dell’utente tramite sei nuovi layout.

Non molto, ma abbastanza. Da utente Pro mi aspetterei almeno la traduzione all’italiano dell’intero sito.




L’interessante servizio concorrente Zooomr, invece, è sul punto di offrrie (con la versione 3) nientemeno che più di 250 nuove funzioni e miglioramenti, frutto del duro lavoro del guru diciottenne (!!!) Christopher Tate.

Le caratteristiche più importanti: storage illimitato di foto di qualsiasi dimensione, supporto di 25 lingue diverse, possibilità per gli utenti di vendere le proprie foto in stock ed ottenere il 90% del ricavo.

Sono tradizionalmente legato a Flickr (il mio account), ma sicuramente inizierò ad usare Zooomr con più decisione di quanto finora non abbia fatto!


Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


2 Risposte a “Zooomr contro Flickr, la lotta si fa dura”

  1. thisend dice:
    Pubblicato venerdì 16 marzo 2007 alle 12:51

    zooomr for life!

  2. Goldmund100 dice:
    Pubblicato sabato 12 maggio 2007 alle 11:50

    Ciao, sono il blogger del blog ufficiale italiano di Zooomr, la vera alternativa a Flickr.
    Stiamo lanciando il nuovo blog italiano e ci farebbe piacere una tua recensione, visto che parli di altri servizi di fotosharing.
    Se hai tempo/interesse puoi leggere le ultime novità sul blog http://itblog.zooomr.com

    Goldmund100
    🙂

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.