Come rimanere senza ADSL

A novembre ho sottoscritto un abbonamento adsl con Fastweb (avendo questo servizio raggiunto finalmente anche la mia zona di residenza). Ho immediatamente inviato una disdetta a Tele2 tramite raccomandata AR.

Dopo numerosi solleciti, altri 2 fax, molte telefonate e alcune in****ature feroci, sono riuscito ad ottenere il distacco (un paio di giorni fa).

Ho immediatamente contattato Fastweb per sollecitare l’allaccio. Una mattina intera trascorsa al telefono prima di riuscire a parlare con uno straccio di operatore…

Considerazioni:

  • in Italia è quasi impossibile distaccarsi da un servizio;
  • ai nuovi clienti vene promesso mari e monti fino a quando non sottoscrivono un contratto, dopodiché diventano persone qualunque;
  • mi dispiace della precaria situazione dei ragazzi che rispondono nei call center, ma alcuni sono proprio idioti e maleducati;
  • passare da un servizio ad un altro significa rimanere parecchi giorni senza adsl;
  • sono un drogato di internet e approfitto di qualsiasi computer connesso alla rete per buttarmici come un tossico. Sto anche suonando ai campanelli degli amici…

Pertanto, se questo blog nei prossimi giorni non sarà aggiornato con la solita frequenza, se non risponderò rapidamente ai commenti e alle email, sapete qual’è il motivo.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


16 Risposte a “Come rimanere senza ADSL”

  1. Natalia dice:
    Pubblicato domenica 21 gennaio 2007 alle 21:41

    Caro Alberto,
    ti capisco a me è capitato qualche cosa di simile un paio di anni fa. Hai tutta la mia solidarietà.
    Sono anch’io un insegnante e sono capitata sul tuo sito cercando risorse web 2 per la didattica.
    Ho trovato indicazioni molto interessanti, mi spiace che tu non possa collegarti per aggiornarle.
    Ciao
    Natalia

  2. Mabataki dice:
    Pubblicato lunedì 22 gennaio 2007 alle 11:38

    Sono perfettamente d’accordo con te.. Anch’io ho avuto una brutta esperienza con Tele2.. comunque in generale le aziende se ne fregano dei loro clienti e l’unica arma che abbiamo è la minaccia. Minacciare di rivolgerci al Co.Re.Com (http://www.agcom.it/par_condicio/comitati.htm) oppure alle associazione dei consumatori. Sono con queste minaccie sono riuscito a liberarmi di Tele2. Un vero disastro i servizi in Italia. In giappone, ad esempio, ci sono dei servizi fantastici e il motto di una volta “il cliente ha sempre ragione” è ancora valido. Perchè non riusciamo a farci rispettare?? Semplice, abbiamo delle leggi che privilegiano i soprusi..

  3. Alberto dice:
    Pubblicato lunedì 22 gennaio 2007 alle 15:15

    Hai la mia totale solidarietà (per quello che vale) e te lo dice uno che non ha mai rischiato una situazione come la tua.
    Io quando cambio provider per l’adsl prendo una seconda adsl su cavo dati separato e lo faccio un mese abbondante prima della scadenza della precedente adsl. Certo, in questo modo pago di più sia per il fatto della linea solo dati sia perché ho qualche settimana di sovrapposizione ma io senza adsl proprio non posso stare.
    Se facessimo una classifica dei drogati di internet credo proprio che ti batterei! 😀

  4. Boh/orientalia4all.net dice:
    Pubblicato lunedì 29 gennaio 2007 alle 13:44

    anche io ho preso una solenne fregatura con Tele2, anni fa, ma sembra che fra TIM, Vodafone e Tele2 o sono davvero babbea io, o sono davvero poco onesti i servizi e chi li serve.

    Quanto a quelli del call center, ho un amico che ci lavora: non prendono molto ma sono in regola, straordinari pagati e tutto, e dopo 2-3 contratti di 6 mesi entrano fissi, almeno qui a MI. Tutti in regola, sempre.

    Ma di senso di responsabilità personale… assai poco. Mi sembra cioè che la responsabilità non sia mai la loro di niente: alle PPTT, ai call center e così via. E’ sempre di qualcun altro. Cmq non loro, loro non c’entrano.

    Se fai supplenze quanto tempo devi girare prima di avere la cattedra? E per diventare prof all’università o anche ricercatore? (SE ci diventi, ovvio) Insomma, il precariato è di molti lavori, ma questo non giustifica molto il malcostume di fregarsene.

    Ciao,

    Boh

  5. GIUSEPPE dice:
    Pubblicato martedì 30 gennaio 2007 alle 06:10

    io sono due mesi che aspetto fastweb 😀

  6. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato martedì 30 gennaio 2007 alle 12:01

    Tele2 mi ha tolto la connessione ma mi tiene ancora occupata la linea (per vendetta naturalmente… ).

    Hanno il coltello dalla parte del manico. La normativa vigente, a quanto pare, gli consente di fare questo, i tempi del distacco sono di 30 giorni da quando LORO ricevono in un LORO apposito ufficio la richiesta. I tempi quindi se li gestiscono solo LORO a LORO piacimento.

    Nel frattempo ho disdetto tutti i pagamenti delle fatture.

    Fastweb mi ha promesso una linea nuova in tempi brevi e un intervento tecnico che mi consentirà, a quanto dicono, di bypassare la vecchia linea (avrebbero dovuto farlo prima).

    Staremo a vedere…
    🙁

  7. Boh/orientalia4all.net dice:
    Pubblicato martedì 30 gennaio 2007 alle 16:27

    sbaglio o sei ancora senza rete?

    ;;)

  8. Giuseppe dice:
    Pubblicato mercoledì 31 gennaio 2007 alle 21:59

    Ciao Alberto, io lavoro in un call center di un’azienda per le TLC e, almeno da noi, il precariato è solo un brutto sogno, siamo tutti a tempo indeterminato. La vicenda con Tele2 preferisco non commentarla. Al massimo ti do il mio parere per mail.

    bye

  9. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato giovedì 1 febbraio 2007 alle 08:20

    senza da ormai più di 20 giorni…

    🙁

  10. Pandemia dice:
    Pubblicato giovedì 1 febbraio 2007 alle 23:02

    Il divario digitale e la neutralità della rete

    Sono sempre stato convinto, e lo sono ancora oggi, che due gravi limiti allo sviluppo in Italia siano il divario digitale e la libertà di accesso alla rete o in altri termini la neutralità della rete. Nonostante il ministro Gentiloni…

  11. Napolux dice:
    Pubblicato lunedì 5 febbraio 2007 alle 22:58

    Ancora vivo??? 😉

  12. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato martedì 6 febbraio 2007 alle 11:04

    Vivo ma molto depresso…
    🙁

  13. C_EraUnaVolta dice:
    Pubblicato sabato 10 febbraio 2007 alle 00:20

    io ancora ancorato a Telecom da novembre ( fatto domanda a Fast_Web per adsl ) .. il 5 Gennaio mi hanno dato finalmente una risposta e come mi aspettavo la Telecom nn da l’OK perche manca un c###o di aggeggio nel cabinato su dove e’ collegata la mia linea telefonica .. ( gia lo sapevo e gia avvertita la Fast ma loro ingegnosamente mi hanno detto che ci pensavano loro con i LORO tecnici ) … morale .. mi sono rotto le @@ di aspettare .. di imprecare con gli operatori che nn capiscono neanche da che parte son voltati ..

  14. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato sabato 10 febbraio 2007 alle 00:27

    puoi sempre fare come me, recedere dall’abbonamento…
    😉

  15. Pandemia.info » Blog Archive » Il divario digitale e la neutralità della rete dice:
    Pubblicato sabato 18 luglio 2009 alle 16:13

    […] Come rimanere senza ADSL e Alice Home […]

  16. Paolo dice:
    Pubblicato martedì 13 agosto 2013 alle 20:48

    io solo e sempre Telecom

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.