Crea un canale d’informazione con BlastFeed

blastfeed

BlastFeed è uno strumento che consente di creare un canale d’informazione personalizzato attraverso fonti rss. Le rss possono essere caricate una ad una come in qualsiasi aggregatore, tramite bookmaklet e tramite un file opml (io p.e. ho caricato l’opml che ho estratto dalle mie feeds di Blooglines).

Aggiunte le rss si possono creare canali d’informazione raggruppandole, filtrandole e selezionandole attraverso una serie di semplici regole. In questo modo otterremo un widget (vedi sopra) da inserire in blogs o siti web. Il canale può essere a sua volta aggiunto al nostro lettore di feeds abituale. Le news, inoltre, possono essere ricevute tramite mail.

Inizialmente non capivo bene a cosa servisse, ma una volta completato il semplice iter del funzionamento, posso dire con certezza che si tratta di un valido strumento per chi maneggia molte rss, che ne consente una gestione articolata e in base alle proprie necessità.

BlastFeed funziona ancora tramite invito se qualcuno lo vuol provare mi contatti pure per posta elettronica, ho 30 inviti da distribuire.

Post correlati

Puoi lasciare una risposta, oppure fare un trackback dal tuo sito.


16 Risposte a “Crea un canale d’informazione con BlastFeed”

  1. Longinus dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 00:09

    Scusa .. non ho capito bene i vantaggi nell’utilizzare questo servizio rispetto alla normale consultazione dei feed tramite aggregatore 🙂

  2. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 00:22

    La stessa sensazione che ho provato io prima di usarlo…

    BlastFeed non è un aggregatore vero e proprio ma serve ad organizzare feeds per poi trasferirle ad un lettore tramite canale.
    Mi spiego meglio. Ho alcune feeeds che riguardano un argomento specifico, p.e. il web 2.0. Posso riunirle in un canale, decidere il modo con cui leggerle e trasferile al mio lettore preferito.
    E’ vero, tuttavia, che ci sono lettori che già fanno bene la stessa cosa (Bloglines)…

    Questo servizio inoltre genera un widget personalizzabile che può essere aggiunto ad un blog per aggiornare i lettori selle notizie di un determinato argomento (la sua collocazione ideale potrebbe essere la sidebar).
    Forse è proprio questa la sua caratteristica migliore. BlastFeed promette in futuro di aggiungere altri servizi.

    Spero di esserti stato d’aiuto…

  3. Ramon dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 02:00

    Hi Alberto,

    Thanks so much for trying Blastfeed.
    Just to clarify our main goal: Blastfeed is a platform for managing RSS feeds:
    – Crawling and storing the items in the selected feeds
    – Querying the contents of the items
    – Notify based on the contents of the feed items

    The interesting part here is the fact that you can select the feeds you are interested in and FILTER the items so you only get those that match your criteria.
    Moroever, as our platform is natively built upon XML, you can apply very granular filters: the author of the article is “Michael Arrington”, the title contains “Second Life”, etc. You can actually query any element in the RSS XML structure. This can be useful in the future if for instance sites that offer specific information like job opportunities, enrich they RSS feeds with detailed information about the location, the salary, the sector, etc. With current RSS aggregation engines you will not be able to say I only want to get job offers in Rome with a salary higher than 35,000 euros in the IT sector. Apply that to many other sources of information like weather forecasts, video, podcasts, product listings, etc. and you can start getting an idea of how to use our platform

    The Blastfeed website is just an example application of what can be done with the platform we have built. In Blastfeed you create channels around a topic of interest. For instance, you can select a set of feeds about web 2.0 news and filter them in order to get only those that refer to My Space, Google and Yahoo. Once you do that you can get the results as an RSS feed or through a “push” delivery. Today we only support Email, but the platform is flexible enough to add plugins for whatever kind of delivery you can imagine: IM, SMS, a Web Service Call, a ping to a server, etc. We will be soon adding IM and probably SMS as well.

    Going forward we are going to provide an open API to use our RSS platform to build web applications and we will also develop other tools leveraging the functionalities provided by Blastfeed. The first application we will release will allow users to create channels and access the results without having to deal directly with RSS feeds.

    I hope this helps. May you have any suggestions, do not hesitate to let as know through our support forum or by sending an email to talktous (at) 2or3things.com

    Ramon

  4. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 02:26

    Hi Ramon,

    thanks for interesting in this blog!
    I simply try to explain in Italian what can be done with Blastfeed.

    I enjoy for your helping notes and support intent.

    Ciao, Alberto

  5. antonio dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 15:23

    ciao Alberto,

    grazie per le tue segnalazione mi piacerebbe avere un invito al servizio

    la mia mail è …

  6. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 15:49

    Fatto, cancellerò il tuo indirizzo mail da sopra per preservati da eventuali attacchi spam.

    Ciao

    🙂

  7. Google Coop Mania dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 17:06

    Creado che BlastFeed sia esattamente quello che vado cercando da un pò di tempo, e infatti già da un pezzo avevo lasciato la mia mail per ricevere un invito quando fossero partiti, ma non l’ho ancora ricevuto.
    Te n’è rimasto qualcuno?

  8. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 17:12

    Inviato…

    🙂

  9. Google Coop Mania dice:
    Pubblicato giovedì 28 dicembre 2006 alle 17:23

    ricevuto, grazie 🙂
    sei più veloce della luce 😉

    avevo lasciato anche un commento al post su page2rss ma non lo vedo più …

  10. francesco dice:
    Pubblicato domenica 13 maggio 2007 alle 18:06

    ciao maè,
    avrei proprio bisogno di un invito per blastfeed! è possibile creando un feed in una pagina dove non ce n’è (con Page2RSS che tu stesso consigli… ) filtrare per parole chiave disseminate nel testo?
    ciao e grazie: per me sei un punto di riferimento.

  11. Alberto Piccini dice:
    Pubblicato domenica 13 maggio 2007 alle 21:17

    Invito inviato Francè…

    😀

  12. radiosnowboard dice:
    Pubblicato martedì 13 novembre 2007 alle 19:13

    sono ancora in tempo? ;o)))

    mario

  13. radiosnowboard dice:
    Pubblicato mercoledì 14 novembre 2007 alle 13:19

    Invito ricevuto! Grazie Alberto sei stato gentilissimo.
    Posso scriverti via mail per chiederti alcuni consigli sui feed rss per il nostro futuro blog/forum/sito?
    Attualmente radiosnowboard ha solo una semplicissima welcomepage per accedere all’ascolto dello streaming, però vogliamo creare un po’ di community e puntare sull’informazione musicale monotematica.
    Grazie.

    Mario

  14. Alberto dice:
    Pubblicato mercoledì 14 novembre 2007 alle 20:05

    Certamente anche se non so quanto potrò esserti di aiuto.

    Ciao

  15. radiosnowboard dice:
    Pubblicato giovedì 15 novembre 2007 alle 01:39

    Alberto….io sono ancora sbalordito (e non so neanche quando riuscirò ad aqquietarmi del tutto) delle intuizioni magistrali e delle tecniche sopraffine con cui stai gestendo la tua presenza online.
    Per carità non chiedo di risalire agli inizi del tuo straordinario percorso….ci vorrebbe un blog solo per quello…ma ciò che mi sento di affermare è che se sto riuscendo a costruire il
    wp blog e forum annesso in pochi gg è solo grazie alla lettura attenta di quel ‘labirinto’ di suggerimenti e segnalazioni che caratterizzano inconfondibilmente la tua personalissima ‘opera’.
    Che dire….nutro caratterialmente una profonda ammirazione per l’eccellenza.
    Non so quanti anni tu abbia, ma io sono un ‘babyboomer’ del ’55 ed appartengo quindi ad una generazione che il caso ha voluto ‘unica’, se così possiamo definirla: vivere a cavallo del più intenso periodo storico dello scorso millennio.
    Siamo nati nella rinascita del dopoguerra, siamo stati sulla Luna fino a Marte, siamo stati attori e spettatori della rivoluzione culturale studentesca, abbiamo ‘giocato’ con le ‘valvole’ fino ai microchip, abbiamo visto nascere e ‘morire’ il muro di berlino, dalle ‘nostre’ mani sono passate forme d’arte ‘analogiche’ tangibili e ‘digitali’ virtuali…musica, cinema, figura..nulla escluso, abbiamo ammirato l’emancipazione femminile e con essa una costante mutazione di costumi e cultura, siamo stati a Woodstock e a Live Aid, con noi i mass media hanno preso e ‘perso’ forma, quando è nato il world wide web eravamo lì (e ci siamo ancora…e ancora…) mai paghi di annullare il fattore spazio/tempo….e via dicendo (mi fermo per rispetto al giusto ‘turnover’ che la comunicazione deve avere).
    Insomma, come dicono in molti “tutto e il contrario di tutto” in soli 50anni a cavallo del cambio millennio….mi piace definirla come la generazione con il più alto livello di ‘consapevolezza’ della storia…nel bene e nel male…
    E’ difficile perciò soffermarsi e provare meraviglia per ‘qualcosa’, eppure addentrandomi nel tuo ‘domino’ e cercando di codificarlo ‘all’impronta’ ho provato un forte senso di ‘adrenalina’…
    E mi dici che ‘non sai quanto potrai essermi d’aiuto’?!…..naaaaaaaaaaaaaaaa 😉

    mario

  16. Alberto dice:
    Pubblicato giovedì 15 novembre 2007 alle 09:23

    Nel giorno del mio onomastico, dell’ottatesimo compleanno di mia madre, quando 46 anni fa fui da lei concepito in una notte d’amore con mio padre (che putacaso si chiamava proprio come te), iniziare la giornata con le tue parole di stima è proprio un bel regalo. Rigenerante per l’anima.

    La mia generazione è molto vicino alla tua e ho condiviso tutte le esperienze storiche di cui parli. Mia moglie è del ’58, mia sorella del ’52, mio fratello del ’56 e io un ragazzino del ’62…

    Dal modo intelligente, appassionato, corretto e personale con cui scrivi sono certo che la tua avventura avrà sicuro successo. In bocca al lupo!

    Un affettuoso abbraccio virtuale, Alberto

    😀

Lascia un commento




Il tuo commento:




Seguimi su Pinterest

albertopiccini.it

Se stai cercando notizie e contenuti sul mondo della Scuola Primaria, clicca sul banner sopra.